Parametri del taglio

Da Opera Wiki.

(Reindirizzamento da Taglio)
Il quadro di impostazione dei parametri del taglio
Note N.B: Per accedere a questo riquadro in Opera Gestione Commesse: dal menù Officina, selezionare il pulsante Taglio

I parametri di taglio hanno grande importanza in Opera. Da essi il programma trae informazioni e dati che vengono applicati nello sviluppo tecnico della commessa. E’ opportuno quindi che l’operatore presti la dovuta attenzione nel compilare questo archivio al fine di evitare incongruenze od errori.

Di seguito la descrizione dei contenuti del quadro:

Codici identificativi nelle stampe

  • Codici ID per image:tastomenutendina.png:In questa casella potete scegliere fra quindici diversi tipi di visualizzazione del codice di identificazione, tra quelli dscritti di seguito:
Note NOTE:
Il codice di identificazione è un codice che ha la funzione di rendere semplice, in fase di assemblaggio, l'identificazione degli spezzoni e dei riempimenti appartenenti ad una commessa. Questo codice sarà abbinato alla commessa in modo automatico ma potrà essere cambiato. Lo stesso codice può essere riportato in stampa nelle etichette.
  • Commessa.IDPezzo: Questo parametro sviluppa un codice che identifica la commessa seguito dal numero progressivo dello spezzone.
  • Commessa.Tipologia.IDPezzo: Come la precedente con la codifica aggiuntiva della Commessa.
  • Commessa: Questo parametro sviluppa un codice che identifica la commessa.
  • Commessa.Tipologia: Questo parametro sviluppa un codice che identifica la commessa e il numero della tipologia.
  • NLato.Anta: Questo parametro sviluppa un codice che identifica la posizione del pezzo 3 (Alto) / 4 (Basso) / 2 (Destro) / 1 (Sinistro) e aggiunge una numerazione progressivo che segue la numerazione delle ante.
  • Tipologia.NLato.Anta: Come la precedente con la codifica aggiuntiva della Tipologia.
  • Commessa.Tipologia.NLato.Anta: Come la precedente con la codifica aggiuntiva della Commessa.
  • Tipologia: Questo parametro sviluppa un codice che identifica il numero della Tipologia.
  • Tipologia.IDPezzo: Questo parametro sviluppa un codice che identifica la Tipologia seguito dal numero progressivo dello spezzone.
  • L/H: Questo parametro sviluppa un codice che identifica la specifica dell'altezza o della larghezza sui relativi lati della tipologia.
  • Tipologia.L/H: Come la precedente con la codifica aggiuntiva della Tipologia.
  • Commessa.Tipologia.L/H:Come la precedente con la codifica aggiuntiva della Commessa
  • Lato.Anta: Questo parametro sviluppa un codice che identifica la Tipologia, la posizione A (Alto) / B (Basso) / D (Destro) / S (Sinistro).
  • Tipologia.Lato.Anta: Come la precedente con la codifica aggiuntiva della Tipologia.
  • Commessa.Tipologia.Lato.Anta: Come la precedente con la codifica aggiuntiva della Commessa.
  • TipoAnta: Il codice generato da questo parametro, specifica l’anta identificandola come T (Telaio) e A (Anta).
  • Tipologia.TipoAnta: Come la precedente con la codifica aggiuntiva della tipologia.
  • Commessa.Tipologia.TipoAnta: Come la precedente con la codifica aggiuntiva della commessa.
  • Commessa.Tipologia.IDAnta.NLato: Questo parametro sviluppa un codice che identifica la Commessa, la Tipologia, l'ID personalizzato inserito nel Quadro definizione struttura e la posizione 3 (Alto) / 4 (Basso) / 2 (Destro) / 1 (Sinistro).
  • Commessa.Tipologia.IDAnta.Lato: Questo parametro sviluppa un codice che identifica la Commessa, la Tipologia, l'ID personalizzato inserito nel Quadro definizione struttura e la posizione A (Alto) / B (Basso) / D (Destro) / S (Sinistro).



  • Rinforzo image:tastomenutendina.png:Questa casella agisce sui rinforzi, inseriti come componenti di profili composti, nello specifico nei profili in PVC, in questa casella è possibile determinare i parametri da riportare sulla stampa dei codici identificativi dei profili, in sostanza la stampa dei codici Id, e indipendente dai profili, se si desidera avere stampe dei codici con la specifica per i profili e per i loro rinforzi.
  • Riempimenti image:tastomenutendina.png:Simile alle due precedenti questa casella è riferita all’impostazione del codice identificativo del riempimento.

Impostazioni tecniche commessa

  • Unità di misura image:tastomenutendina.png:E’ l’unità di misura con la quale si preferisce impostare e visualizzare i tagli e l’ottimizzazione.
  • Tipo prefisso profili in commessa image:tastomenutendina.png:L’impostazione di questa casella è attiva nel prefisso di identificazione della commessa. E’ noto che Opera alla creazione di un nuovo preventivo genera un codice che identifica il preventivo stesso; codice che viene poi riportato nelle stampe tecniche. Il Tipo profili può essere indicato tra quelli elencati di seguito:
  • Letterale: Il codice generato sarà composto da un codice di due caratteri alfabetici.
  • Progressivo: Il codice generato riporterà il numero progressivo della commessa.
  • Nome 1 / 2 / 3 / 4 caratteri: Il codice generato farà riferimento al nome che l’operatore ha assegnato alla commessa, riportando di esso a seconda della scelta 1,2,3,4 caratteri iniziali.
  • Tempo conservazione barcode commessa: il valore inserito si riferisce al periodo di conservazione (sett., gg., sec., ecc.) dei barcode dei pezzi della commessa.
  • Aggiunta centina : è il valore che determina l’aggiunta alla misura del profilo in fase di centinatura.
  • Aggiunta centine tutto sesto: è il valore che determina l’aggiunta alla misura del profilo a tutto sesto in fase di centinatura.

Impostazioni standard di ottimizzazione

  • Tipo ottimizz. image:tastomenutendina.png: determina il tipo di ottimizzazione.
  • Nessuna: Impostando questa voce l’ottimizzazione non sarà mai eseguita.
  • Normale: Impostando questa voce l’ottimizzazione sarà eseguita effettuando i passaggi necessari per ottenere il miglior sistema di taglio. Impostazione consigliata.
  • Veloce: Impostando questa voce l’ottimizzazione sarà eseguita nel modo più veloce possibile per ottenere il miglior sistema di taglio. Quest’impostazione potrebbe però non dare risultati soddisfacenti.
  • Ottimizzazione barra: Consente di ottimizzare le barre non considerando la lunghezza standard del profilo, ma in base alle lunghezza impostate singolarmente ai profili in archivio. Rivedete, quindi nella Sezione 1 capitolo Archivio profili, il pulsante File:tastoottimizza.png
  • Lunghezza: Se ci trova nella situazione di portare al taglio una commessa con parecchie strutture, e quindi di dover tagliare svariate barre dello stesso profilo è possibile diminuire i tempi di taglio e rendere più fluida l’operazione utilizzando questa funzione, che sviluppa l’ottimizzazione delle barre raggruppando quasi del tutto le lunghezze uguali.
  • Lunghezza singola: Questa funzione segue la logica della precedente Lunghezza. Differisce per il fatto che in questo caso il programma ottimizza completamente raggruppando le lunghezze.
Note NOTE:
Le due caselle appena analizzate Lunghezza e Lunghezza singola, che sono attive solo installando lo step avanzato Smart Optimization, sono nate per rendere più efficace in termini di tempo l’esecuzione delle operazioni di taglio. Questo tipo di impostazione inevitabilmente comporta, seppur in misura contenuta, un maggior consumo di materiale. Osserviamo quindi le immagini seguenti dove è visibile la differenza tra l’ottimizzazione normale, a lunghezza e a lunghezza singola:
Esempio di ottimizzazione normale
Esempio di ottimizzazione lunghezza
Esempio di ttimizzazione lunghezza singola


  • Lista: L’ottimizzazione è generata, calcolando i valori della lista caricata in Archivio profili
  • Posizione Commessa: L’ottimizzazione è generata, tenendo conto della posizione all'interno della commessa.
  • Sfrido minimo: è la lunghezza minima dello sfrido nell'ottimizzazione.
  • Sfrido min. spezz.: è la lunghezza minima dello sfrido nell'ottimizzazione degli spezzoni.
  • Usa spezzoni image:tastomenutendina.png: il pulsante abbinato apre la lista delle modalità di riutilizzo degli spezzoni:
    • Nessuno: l'ottimizzazione non comprende spezzoni
    • Normale: l'ottimizzazione comprende tutti gli spezzoni utili disponibili (se da uno spezzone utile rimane uno sfrido riutilizzabile a questo viene assegnato un nuovo ID spezzone)
    • Spezone minimo: l'ottimizzazione comprende solo quegli spezzoni che non lasciano uteriore sfrido riutilizzabile
  • Spezzone minimo: E’ la misura minima alla quale il programma farà riferimento per considerare come spezzone riutilizzabile la rimanenza di una barra. Questa casella si attiva se si sceglie Normale o Spezzone miimo nel campo precedente.
  • Passi ottimizzazione : E’ il numero di simulazioni che effettua il programma per ottenere la migliore ottimizzazione. Il valore standard solitamente è 5. Si consiglia pertanto di non modificare il valore o contattare il centro di assistenza tecnica.
  • Prop.ottimizzazione : è il fattore accettabile di sfrido su barra nell'ottimizzazione accorpata.


  • image:tastoutilizzi.png: Questo pulsante consente di specificare gli utilizzi che devono essere stampati nelle schede di lavorazione (lista di taglio, taglio ottimizzato…). Normalmente sono considerati tutti. Occorrerà disattivare le caselle corrispondenti agli utilizzi che volete non siano considerati.
  • image:tastocarrelli.png: la pressione di questo pulsante apre il quadro Carrelli.
Strumenti personali