Come gestire l'impegno del magazzino

Da Opera Wiki.

Il quadro dei movimenti del magazzino
Note N.B: Per accedere al quadro di gestione dei movimenti di magazzino dalla commessa, selezionare il tasto File:tastomagazzino.png



In questa schermata sono presenti i documenti a magazzino come ordini e impegni relativi alla commessa

• Cliccare sul pulsante Image:tastodocumentimagazzino.png per inserire un nuovo documento. Il quadro dei magazzino della commessa

L'elenco degli articoli verrà mostrato in base alla scelta del documento. Per una maggiore comprensione il programma mostrerà per ogni articolo le diverse quantità suddivise in colonne

  • La colonna "Esigenza Commessa" mostrerà le quantità necessarie per lo sviluppo della commessa
  • La colonna "Giacenza" mostrerà invece le quantità presenti a magazzino
  • L'impegno dipende dall'esigenza della commessa, e serve per riservare per questo lavoro il materiale ordinato o già presente in magazzino. Questo permette di evitare che il materiale venga assegnato ad un'altra commessa.

Image:EsigenzaImpegnoGiacenza.png

Se scegliamo il tasto Image:tastodocumentimagazzino.png e il tasto Image:tastocreadocumenti.png il programma permetterà di registrare in archivio il documento di impegno.

Selezioniamo il tasto Image:tastocontinua.png e il tasto Image:tastoesci.png e rientriamo nel quadro Archivio documenti magazzino

In questo caso è stato creato un documento di impegno.

La creazione del solo documento di impegno consente di generare l'ordine anche in un secondo momento. Questo permette di avere impegni divisi in più commesse e il materiale inserito in un unico ordine. Creiamo ora il documento di impegno anche da un'altra commessa, seguendo la stessa procedura. Dopo aver impegnato anche il materiale della seconda, creiamo i documenti di ordine dall'archivio del magazzino.

Entriamo nel quadro di gestione del magazzino

Selezioniamo il tasto Image:tastosottoscorta.png genera documenti di ordine. La sua funzione è la creazione di documenti di ordine mirati a ripristinare i minimi di scorta dei materiali a magazzino. Inoltre, ha anche la funzione di creare l'ordine del materiale impegnato nelle commesse.


Cliccare sul pulsante Image:tastodocumentimagazzino.png per inserire un nuovo documento


La quantità da ordinare dipenderà dalla giacenza, dagli ordini in corso e dal minimo di scorta impostato.

• Selezioniamo i tastiImage:tastocreadocumenti.png ed Image:tastoesci.png

Sono stati creati 2 documenti, un ordine per ogni fornitore.

• Selezioniamo il tasto Image:tastomovimenti.png per movimentare il documento


Nel quadro di movimentazione dell’ordine, il materiale può essere modificato in tempo reale, per rispecchiare eventuali differenze con le quantità calcolate in automatico dal programma, oppure per specificare una particolare posizione del magazzino da utilizzare


Nel quadro di movimentazione vengono inseriti i nuovi dati e si potrà procedere con le modifiche selezionando il tasto Image:tastoeseguimovimentazione.png , come già visto in precedenza.

Seguendo la stessa procedura movimentiamo anche il secondo ordine presente in lista.

I documenti completati saranno automaticamente nascosti, la lista conterrà solo i documenti ancora in corso.

Disattivando la voce Solo attivi , è possibile visualizzare anche i documenti completati.

Torniamo ora nella commessa per eseguire la movimentazione dell'impegno.


Eseguendo la movimentazione dell'impegno il materiale verrà scaricato aggiornando la giacenza con le nuove quantità.

Ripetiamo l'operazione anche per l'altra commessa.

I documenti possono anche essere stampati e in questo caso accanto ad ognuno di essi comparirà il simbolo Image:tastostampa2.png .

Voci correlate

Strumenti personali