Come gestire il magazzino dalla commessa

Da Opera Wiki.

Il quadro di gestione della commessa
Note N.B: Per accedere al quadro di gestione dei movimenti di magazzino dalla commessa, selezionare il tasto File:tastomagazzino.png


Vediamo la procedura per registrare i documenti ordine, impegno e ottimizzazione (i documenti di ottimizzazione e quindi la creazione degli spezzoni potrà essere eseguita solo se su “Setup magazzino” è attiva la gestione degli spezzoni (Utilizzo spezzoni: Normale)).

  • Selezionare il tasto File:tastoordineimpegno.png


Indice

Gestione documenti magazzino della commessa

All’interno di questa schermata sono presenti delle colonne che ci aiutano a individuare delle informazioni relative alle movimentazione del profilo.

  • Nome: Nome dell’articolo
  • Dimensione: Dimensione dell’articolo
  • Codice Ident.: Specifica il codice dell’articolo per il fornitore
  • Esigenza Commessa: Quantità necessaria per lo sviluppo della commessa
  • Scaricato commessa: Quantità già movimentata nella commessa
  • Giacenza: Quantità presente in magazzino
  • Impegni in corso: Quantità impegnata in altri documenti non pertinenti con la commessa.
  • Impegni in corso commessa: Quantità già impegnata in commessa
  • Da impegnare: Quantità che verrà impegnato per la commessa
  • Già ordinata: Quntità ordinata in altri documenti non pertinenti con la commessa
  • Già ordinata commessa: Quantità già ordinata in commessa
  • Da ordinare: Quantità che verrà ordinata per la commessa


Tipi di documento

In questa schermata potremmo eseguire 3 tipi di documento:

Ordine+Impegno

Cliccando sul tasto possiamo creare i documenti di ordine al fornitore e impegno del materiale.


Impegna

Cliccando sul tasto possiamo creare il documenti di impegno del materiale e quindi eseguire l’ordine successivamente o manualmente oppure generare un unico ordine attraverso il tasto “Ordino sottoscorta” presente in magazzino che andrà a generare un ordine di tutto il materiale sottoscorta e di tutto quello impegnato.


Ottimizzazione

Cliccando sul tasto possiamo creare il documento di ottimizzazione della commessa per la generazione automatica degli spezzoni.


Creazione documenti

Ognuna di queste tre funzioni viene completata e confermata, usando il tasto File:tastocreadocumenti.png e uscendo dalla schermata, in archivio documenti verranno elencati come nella figura allegata, da qui sarà possibile stamparli, visualizzarli, modificarli attraverso gli appositi tasti ed eseguire le movimentazioni nel magazzino con il tasto File:tastomovimenti.png.


Il simbolo File:simboloimpegno.png indica che il documento riguarda l’impegno del materiale.

Il simbolo File:simboloordine.png indica che il documento riguarda un ordine di materiale.

Il simbolo File:simboloottimizzazione.png indica che il documenti riguarda l’ottimizzazione del materiale.

Ad ognuno di questi corrisponde un simbolo completamente grigio, File:simboloimpegnogrigio.png, File:simboloordinegrigio.png, File:simboloottimizzazionegrigio.png che indica che è già stata eseguita la movimentazione File:tastomovimenti.png (per intero) dal magazzino e quindi il documento viene evidenziato come “congelato”.

Quando affianco a ognuno di essi compare il simbolo di una stampante File:simbolodocumentostampato.png e indica che il documento è stato visualizzato e/o stampato.

Gestione e movimentazione documenti

Come spiegavamo precedentemente, ognuno di questi documenti potrà essere movimentato attraverso il tasto File:tastomovimenti.png.

Movimentazione ordine

Il documento di ordine visualizzerà la seguente schermata:

  • Nome: Nome dell’articolo
  • Dimensione: Dimensione dell’articolo
  • Codice Ident.: Specifica il codice di riferimento in Opera
  • Giacenza: Quantità presente in magazzino
  • Ordine: Quantità che verrà ordinata per la commessa
  • Già caricato: Quantità già caricata
  • Carico: Quantità che verrà caricata
  • Nuova giacenza: Quantità della nuova giacenza
  • Posizione di movimentazione: Posizione dell’articolo nel magazzino


Movimentazione impegno

Il documento di impegno invece visualizzerà la seguente schermata:

  • Nome: Nome dell’articolo
  • Dimensione: Dimensione dell’articolo
  • Codice Ident.: Specifica il codice di riferimento in Opera
  • Giacenza: Quantità presente in magazzino
  • Impegno: Quantità impegnata nel documento
  • Già scaricato: Quantità già movimentata nella commessa
  • Scarico: Quantità che verrà scaricata
  • Nuova giacenza: Quantità della nuova giacenza
  • Posizione di movimentazione: Posizione dell’articolo nel magazzino


Movimentazione ottimizzazione

Il documento di ottimizzazione invece visualizzerà la seguente schermata:

  • Nome: Nome dell’articolo
  • Dimensione: Dimensione dell’articolo
  • Codice Ident.: Specifica il codice di riferimento in Opera
  • Giacenza: Quantità presente in magazzino
  • Nuovo spezzone: Quantità che verrà aggiunta alla giacenza
  • Già caricato: Quantità già caricata
  • Carico: Quantità che verrà caricata
  • Nuova giacenza: Quantità della nuova giacenza
  • Posizione di movimentazione: Posizione dell’articolo nel magazzino


Esegui movimentazione

L’esecuzione della movimentazione attraverso il tasto File:tastoeseguimovimentazione.png , permette di movimentare fisicamente il magazzino in modo che le giacenze vengano aggiornate alle nuove quantità. Come spiegato precedentemente una volta eseguita la movimentazione totale, uscendo dalla schermata il simbolo relativo al documento movimentato, risulterà in grigio File:simboloimpegnogrigio.png File:simboloordinegrigio.png File:simboloottimizzazionegrigio.png.

Note N.B: E’ possibile eseguire anche delle movimentazioni personalizzate, cliccando sul tasto File:tastomeno.png sarà possibile escludere l’articolo dalla movimentazione per eseguirla poi successivamente.
Con il tasto File:modifica.png invece verrà aperta un’altra schermata che permetterà di variare alcuni parametri come specificato nella prossima schermata


La modifica File:modifica.png di un accessorio permette di inserire un diverso:

  • Valore unitario: permette di definire un prezzo differente dall'archivio.
  • Carico: inserendo una quantità differente da quella ordinata sarà possibile eseguire una movimentazione parziale dell’articolo, che potrà essere conclusa in un secondo momento.
  • Scarico: nel caso dell'impegno permetterà di definire una quantità scaricata differente da quella reale, nel caso in cui non sia stato necessario utilizzare tutto il materiale ordinato.
  • Magazzino fisico / Posizione: permettono di definire una posizione fisica dell'articolo in magazzino, che verrà utilizzata nelle stampe di produzione per una ricerca più rapida dell'articolo.


Terminate le operazioni di movimentazione totale di tutti i documenti (Ordine, Impegno, Ottimizzazione) la gestione del magazzino in commessa si conclude.

Voci correlate

Strumenti personali